Blog - Stiac Ingegneria

cool

Adblock Rilevato

Il nostro Sito si mantiene grazie ai ricavi pubblicitari, per favore Disattiva AdBlock per proseguire la navigazione.

Continua
Vai ai contenuti

Come costruire un sito Web per meno di 200 €

Stiac Ingegneria
Pubblicato da in Consigli · 27 Aprile 2020
Sia che tu venda prodotti, fornisca servizi, gestisca un'agenzia o semplicemente avvii un blog, dovrai creare il tuo sito web. In parole povere, qualsiasi azienda o fornitore di servizi che al giorno d'oggi non ha un sito Web potrebbe essere invisibile e l'invisibilità non ti farà guadagnare vendite.



Al contrario, quando crei un sito web puoi  attirare l'attenzione di potenziali clienti, comunicare meglio con i tuoi clienti esistenti, ampliare la tua base di clienti e avere un launchpad e una destinazione per le tue strategie di marketing aziendale.

Quindi, come si crea il proprio sito Web?
Questa guida ti guiderà attraverso il processo passo-passo che devi seguire e i problemi che devi considerare per creare un sito web nuovo di zecca che soddisfi le esigenze della tua azienda.






<hr align="center" style="border-top: 2px dashed #888888; margin-top: 10px">
Passaggio N. 1: Acquista Un Nome Di Dominio E Hosting
Prima di creare un sito Web è necessario acquistare un nome di dominio e acquistare hosting. Non lasciare che questi termini ti spaventino. Un nome di dominio è il nome del tuo sito Web, ad esempio stiac.it. Quando hai un dominio, hai bisogno di un posto dove archiviare il tuo sito Web; questo è l'hosting, che è l'archiviazione fisica del tuo sito web.

Un altro modo di pensarci è che il tuo hosting è un pezzo di terra che si affitta e il dominio è la casa che ci hai messo sopra. I due insieme consentono alle persone di raggiungerti online digitando il tuo nome di dominio (noto anche come indirizzo web o URL).

Molte delle aziende che forniscono web hosting vendono anche nomi di dominio. Due provider popolari di entrambi sono GoDaddy e HostGator, ma ce ne sono molti altri. La prima cosa che devi fare è verificare se il nome di dominio che desideri è effettivamente disponibile. La maggior parte dei provider ha un modo semplice per farlo e suggerisce anche alternative correlate se quella che desideri effettivamente non è disponibile. Può essere difficile trovare il nome di dominio giusto, quindi considera di chiedere aiuto. Fiverr ha molti venditori che ti aiuteranno a trovare un nome di dominio accattivante.

Il tuo prossimo passo
Trova un nome di dominio accattivante per il tuo sito web.
Acquista il nome di dominio e l'hosting.

Informazioni privilegiate per l'acquisto di un nome di dominio e hosting
  • Allinea il tuo nome di dominio con il nome della tua attività per migliorare il riconoscimento del marchio e l'affidabilità per i tuoi clienti.
  • Tienilo breve e accattivante, quindi è facile dire a chiunque dove si trova il tuo sito Web e anche facile da ricordare per le persone. Puoi perdere clienti se il tuo indirizzo web è troppo complicato.
  • Ottieni un dominio di primo livello (TLD) come .com o .it. Scegli il TLD in base alla posizione principale dei tuoi clienti in modo che il tuo sito venga visualizzato quando gli utenti effettuano ricerche con le versioni locali di Google .
  • Registra il dominio con il tuo nome in modo da avere il controllo su di esso. Se non desideri che il tuo nome e indirizzo siano intonacati in tutto il Web, puoi abilitare la privacy del dominio a un costo aggiuntivo con la maggior parte dei provider.

<hr align="center" style="border-top: 2px dashed #888888; margin-top: 10px">

Passaggio 2: Installare Un Sistema Di Gestione Dei Contenuti

Una volta che hai il tuo nome di dominio e hosting, devi mettere alcuni contenuti sul tuo sito web . Il modo migliore per farlo è con un sistema di gestione dei contenuti. Ciò ti consentirà di modificare la struttura e il design del tuo sito Web, gestire la navigazione, aggiungere pagine e aggiungere contenuti senza bisogno di esperienza di programmazione.

Il sistema di gestione dei contenuti più popolare è di gran lunga WordPress . Anche se molte persone pensano a WordPress semplicemente come un software di blog, è molto più di questo. È una solida piattaforma di gestione dei contenuti adatta a qualsiasi tipo di sito Web.

In effetti, alimenta il 27,5% del Web , eseguendo di tutto, dai blog personali al New York Times . Altri sistemi di gestione dei contenuti popolari includono Joomla !, Drupal e ModX, ma ce ne sono molti altri.

Puoi anche prendere in considerazione soluzioni come Wix e Weebly , dove una volta che hai un nome di dominio, non hai bisogno di hosting ma puoi costruire l'intero sito Web aziendale all'interno della piattaforma. E se hai intenzione di vendere prodotti, prendi in considerazione Shopify , una piattaforma di e-commerce che ti consente di progettare il tuo intero negozio web dalla sua interfaccia. Qualunque opzione scegliate, gli Stiac Expert possono aiutarvi a iniziare.
Il tuo prossimo passo
Installa il tuo sistema di gestione dei contenuti.

Informazioni privilegiate per l'installazione di un sistema di gestione dei contenuti
  • Prestare attenzione alla facilità d'uso. Riesci a svolgere contenuti essenziali e attività di progettazione senza troppi problemi?
  • Assicurati che il tuo CMS sia aggiornato regolarmente per affrontare i problemi di sicurezza informatica.
  • Assicurati che ci sia una buona comunità di supporto a cui puoi rivolgerti in caso di difficoltà nella creazione del tuo sito web.

<hr align="center" style="border-top: 2px dashed #888888; margin-top: 10px">

Passaggio 3: Installare Un Tema WordPress
Ok, quindi supponiamo che, come la maggior parte delle persone, andrai con WordPress per la creazione del tuo sito web. Per farlo sembrare giusto, dovrai avere un tema. Il tema è il design del tuo sito Web, che influenza ciò che i tuoi clienti vedono . Il modo in cui gestisci il sito Web non cambia, indipendentemente dal tema che hai.

Ci sono letteralmente migliaia di temi WordPress tra cui scegliere.  È importante scegliere un tema che rifletta la tua attività, ma fare la scelta può essere una sfida. Puoi avere temi progettati per ristoranti, temi destinati all'istruzione, temi per siti aziendali, temi per la vendita di prodotti e servizi online, temi per semplici blogger: l'elenco è infinito.

Un buon punto di partenza, soprattutto se hai un budget limitato, è la directory dei temi di WordPress . Questo ha centinaia di temi gratuiti ed è possibile utilizzare gli strumenti di filtro in loco integrati per selezionare temi per layout, soggetto (come cibo e bevande o fotografia) e funzionalità (inclusa la possibilità di utilizzare intestazioni personalizzate o integrare funzionalità di accessibilità ).

Tuttavia, un problema con i temi gratuiti è che sono ampiamente utilizzati e quindi il tuo sito Web potrebbe non risaltare quanto vorresti. Inoltre, poiché i creatori non sono pagati, alcuni temi gratuiti non hanno il livello di supporto di cui potresti aver bisogno. L'alternativa è quella di pagare per un
tema più professionale, che ti darà più opzioni di layout e design e un migliore supporto in caso di problemi .

<hr align="center" style="border-top: 2px dashed #888888; margin-top: 10px">

Passaggio N. 4: Installare I Plugin Di WordPress
Una delle grandi cose di WordPress è che può essere esteso quasi all'infinito con i plugin. Ci sono più di 48.000 plugin nella directory dei plugin di WordPress. Questi ti consentono di aggiungere nuove funzionalità al tuo sito Web senza dover eseguire alcuna codifica. Qualsiasi sviluppatore può sviluppare un nuovo plug-in per WordPress, quindi come scegliere da questo enorme elenco per trovare i plug-in che funzionano bene e migliorare il tuo sito Web? Ti abbiamo coperto, con un elenco dei nove plugin più importanti che devi installare e configurare.

1. Yoast SEO
Questo è il plugin più importante che installerai su un sito. Questo plugin ti aiuterà con l'ottimizzazione dei motori di ricerca per il tuo sito WordPress in modo che si collochi meglio nei risultati di ricerca di Google. Puoi fare una configurazione generale per il tuo sito Web all'inizio, ma puoi anche utilizzare Yoast SEO per ottimizzare ogni nuova pagina o post che crei.


2. W3 Total Cache
Questo plugin aiuta ad accelerare il tuo sito creando una cache dei tuoi contenuti in modo che le pagine possano essere caricate più rapidamente. Poiché la velocità della pagina è uno dei fattori nel ranking della ricerca , l'utilizzo di un plug-in per la memorizzazione nella cache è utile per la SEO e W3TotalCache è uno dei più popolari.


3. Akismet
Lo spamming è la rovina della nostra vita e non riguarda solo la posta elettronica; influenza anche i blog. Se crei un blog come parte del tuo sito Web e consenti i commenti, è probabile che otterrai commenti spam inviati da utenti o bot. Akismet aiuta a identificare ed eliminare quei commenti spam in modo da avere un sito Web pulito.


4. Modulo di contatto 7
Il modulo di contatto WordPress integrato è un po 'semplice. Ecco perché migliaia di persone utilizzano il Modulo di contatto 7 sia per la loro pagina di contatto sia per raccogliere le e-mail dei visitatori.


5. Sicurezza di Wordfence
Se vuoi tenere gli hacker lontani dal tuo sito Web, un plug-in di sicurezza è un must. Wordfence Security protegge il tuo sito, ti consente di bloccare tentativi di accesso e bot non validi e ti ricorda persino di mantenere aggiornati plug-in e temi per una maggiore sicurezza.


6. Pulsanti Condividi con AddThis
Pulsanti di condivisione di AddThis è uno dei plugin di social sharing più utilizzati. Aggiungerà automaticamente i pulsanti di condivisione social a ciascun post del blog per rendere più facile ai lettori piacere e condividere i tuoi post sui social media. La condivisione sui social media è importante per il coinvolgimento, la copertura e la SEO, quindi un plug-in come questo è essenziale.


7. Commenti - wpDiscuz
WordPress ha una gestione dei commenti integrata, ma a volte è necessario un po 'di più. Commenti: wpDiscuz ti consente di personalizzare i moduli di commento, si integra con l'accesso social, ha funzionalità antispam e molto altro. In realtà, è il plug-in che usiamo sul nostro blog Fiverr .


8. Galleria FooGallery / Envira
Non c'è niente come una bellissima galleria fotografica per catturare l'attenzione dei visitatori del web. FooGallery e Envira Gallery sono popolari plugin per gallerie fotografiche che sono abbastanza facili da usare. Dai un'occhiata alle anteprime e vedi quale ti piace di più.


9. WooCommerce
Se hai intenzione di vendere articoli sul tuo sito Web, devi essere in grado di caricarli facilmente, ordinarli in categorie, aggiungere prezzi e consentire alle persone di acquistarli utilizzando PayPal o una carta di credito. Questo è esattamente ciò che ottieni con WooCommerce . Tutto quello che devi fare è installare il plugin, configurare le opzioni di base e iniziare a vendere.



Il tuo prossimo passo
Installa e configura i plugin di WordPress.

Informazioni privilegiate per l'installazione dei plugin di WordPress
  • Controlla le recensioni per vedere se ci sono problemi o bug recenti che influenzano il funzionamento del plugin.
  • Assicurati che il plug-in venga aggiornato regolarmente per funzionare con la versione corrente di WordPress e per risolvere eventuali problemi di sicurezza rilevati di recente.
  • Evita di installare troppi plug-in poiché ciò rallenterà il tuo sito, il che è terribile per il SEO.



Hai Finito!
Congratulazioni! Ora hai creato un'ottima base per la tua presenza sul web. Il tuo sito Web di facile gestione è completamente accessibile e ottimizzato per i dispositivi mobili, ottimizzato per i motori di ricerca e pronto per consentire agli utenti di interagire con te e per te per raccogliere le e-mail dei tuoi clienti in modo che tu possa interagire con loro.



comments powered by Disqus
Torna ai contenuti